Castellammare Estate "99"
"Nostra principalissima Patrona"

Rievocazione in 7 quadri e un prologo dell'intervento prodigioso di Maria SS. de1 Soccorso in favore della città di Castellammare, avvenuto il 13 luglio 1718
   
  Foto Camillo Galante

Foto Camillo Galante

Foto Domenico Asaro

Foto Camillo Galante

Foto Camillo Galante

Foto Domenico Asaro

Foto Camillo Galante

Foto Domenico Asaro

Foto Domenico Asaro
 

Foto Domenico Asaro

Foto Domenico Asaro

Foto Domenico Asaro
 
 

 

Ha avuto luogo la sera del 19 Agosto 1999, nello scenario naturale della Cala Marina la seconda rievocazione storica dell'intervento prodigioso di Maria SS. del Soccorso in favore della città di Castellammare del Golfo, avvenuto il 13 luglio 1718.
Diversamente dall'anno scorso, a proporre la rievocazione e' stata la comunità ecclesiale di Castellammare del Golfo (Parrocchie, Gruppi, Associazioni, Movimenti, Pescatori... ), con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, Assessorato Turismo, Sport, Spettacolo e Cultura.
L' avvenimento di cui si è proposta la rievocazione accadde il 13 Luglio 1718, allorquando Castellammare si trovò coinvolta suo malgrado nel conflitto tra Filippo V Re di Spagna e Amedeo di Savoia per il possesso della Sicilia.Un bastimento da carico spagnolo, inseguito da cinque navi inglesi, venne a rifugiarsi sotto il castello, il quale prendendone la difesa, con poca prudenza e con alcuni tiri di cannone, s'impegnò a respingere le navi nemiche; queste, irritate dal danno sofferto, risposero facendo fuoco con la loro grossa e numerosa artiglieria.
Alla vista dell'imminente pericolo, il popolo, sbigottito e tremante, accorse ai piedi della sua Patrona, implorando a gran voce il di Lei potentissimo soccorso. Fuggirono tutti, abbandonando le case e la città, e mentre si disperdevano nelle campagne cercando scampo, malgrado i colpi dell' artiglieria inglese, nessuno riportava danni.
Ma ad un tratto, con meraviglia di tutti, dal monte delle "Scale" apparve la Madonna bianco vestita seguita da una schiera di Angeli, anch' essi in veste bianca, che scendono verso la "Marina". Questa visione spaventa gli Inglesi che abbandonano il nostro mare dirigendosi verso altri porti.
La manifestazione rievocativa ha rappresentato tali fatti con 1'ausilio di luci, suoni, visioni ed effetti pirotecnici, studiati e ideati per i luoghi e lo scenario del Golfo di Castellammare.
Gli spettatori, disposti di fronte al mare della "Marina", hanno avuto la visione dell'evento a sera; la superficie del mare, immersa nel buio totale, riflettendo ed amplificando luci e fuochi ha fornito all'evento lo sfondo e l'atmosfera ideali.
Idea chiave della rievocazione è stata la rappresentazione scenica del bombardamento della marina inglese, commentato vocalmente e con adeguato sottofondo musicale; musiche selezionate hanno introdotto l'apparizione dell'immagine della Madonna del Soccorso,e delle schiere degli angeli, creando atmosfere di grande intensità mistica; quindi i fuochi emergenti dal mare hanno celebrato la gioia.
E' seguita la tradizionale processione a mare del simulacro di Maria SS. del Soccorso, accompagnato da innumerevoli imbarcazioni, e la posa in mare di migliaia di lumini galleggianti.
La manifestazione si è conclusa con un concerto per fuochi d'artificio, su musiche di L. V. Beethoven.
 
 
 
  Rievocazione Storica 2004 --------> Clicca qui
 
  Rievocazione Storica 2002 --------> Clicca qui
 
  Rievocazione Storica 2001 --------> Clicca qui
 
  Rievocazione Storica 2000 --------> Clicca qui
 
  Rievocazione Storica 1998 --------> Clicca qui
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 


Copyright 2000 - 2001

Servizi per lo sviluppo by Architetto Camillo Galante
Email :
webmaster@castellammareonline.it

Torna all'indice